Vetri

Vetro basso emissivo

I vetri basso emissivi presentano un trattamento superficiale, solitamente sul vetro interno, sulla faccia rivolta verso l’interno della camera del vetro. Il particolare trattamento superficiale, effettuato adoperando una miscela di ossidi di metallo, mitiga il passaggio del calore dall’interno dell’abitazione verso l’esterno, migliorando le caratteristiche termiche del vetro.

Vetro a controllo solare (riflettente)

I raggi del sole, dopo aver attraversato l’atmosfera, erogano un’energia pari a 750 W/m2. Questa fonte di calore, essenziale per la vita, può talvota essere eccessiva per i nostri bisogni e per il comfort delle nostre abitazioni o degli uffici. Infatti, quando i raggi del sole raggiungono i vetri, una parte dell’irraggiamento viene riflessa all’esterno, un’altra parte è ceduta all’interno del locale e un’ultima parte è assorbita dal vetro stesso, che riscaldandosi, ritrasmette il calore sia all’esterno che all’interno. Il vetro a controllo solare, chiamato anche riflettente, viene assemblato in vetrata isolante e riduce sensibilmente l’apporto di calore che passa attraverso i vetri dei serramenti. Ha inoltre un particolare effetto specchiante che riflette la luce del sole garantendo grande intimità e comfort visivo.

Vetro acustico

I vetri acustici sono vetri stratificati composti da due lastre di vetro tra loro unite da uno o più film di materiale plastico trasparente, simile alla pellicola per alimenti, ad alta attenuazione acustica, i quali agiscono come ammortizzatore tra le due lastre di vetro e impediscono la vibrazione, riducendo l’inquinamento acustico.

Vetro temprato

I vetri temprati sono particolari vetri che subiscono un caratteristico trattamento di riscaldamento e di repentino raffreddamento. Questo trattamento conferisce ai vetri una maggiore resistenza alle sollecitazioni meccaniche e agli shock termici. I vetri temprati possono essere considerati di sicurezza poiché, in caso di rottura, si sbriciolano in minuscoli frammenti inoffensivi. Secondo la norma UNI 7697/07, è obbligatorio montare i vetri di sicurezza in tutti i tipi di serramenti in cui la parte vetrata è posta al di sotto del metro dal piano di calpestio.

Vetro stratificato

I vetri stratificati sono vetri composti da due lastre accoppiate tra loro da un sottile film di materiale plastico trasparente, simile alla pellicola per alimenti. Si tratta di vetri di sicurezza poiché, in caso di rottura, le lastre non si frantumano, bensì i frammenti di vetro rimangono solidali tra loro grazie alla suddetta pellicola.

Doppio/Triplo Vetro

Si differenziano a seconda che siano presenti due o tre lastre di vetro, separate tra loro da un’intercapedine, definita camera d’aria. Rispetto alla lastra unica (vetro monolitico), queste tipologie di vetro migliorano l’isolamento dell’abitazione dal rumore esterno, e mantengono, inoltre, il calore, o il raffrescamento, generato da fonti artificiali interne, evitando dispersioni termiche.

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi